Come trovare clienti: strategie non convenzionali ma efficaci

February 18, 2019
Federica
Espandi il tuo business

Come trovare clienti? Quali sono le strategie non convenzionali più efficaci? In questo articolo vi proponiamo le piattaforme per freelancers più interessanti per trovare nuovi progetti e clienti.

Come trovare clienti: le più efficaci strategie non convenzionali
Piattaforme nazionali e internazionali
Le migliori piattaforme online per trovare nuovi clienti
Alcuni consigli da tenere a mente durante la ricerca di nuovi clienti
Altre soluzioni per trovare clienti

Come trovare clienti: le più efficaci strategie non convenzionali

Il mondo del lavoro, si sa, è sempre più competitivo e impone a freelance, liberi professionisti e PMI di trovare clienti e, soprattutto, fidelizzarli.

Come abbiamo visto nello scorso articolo su Come aumentare il fatturato da freelance, la fidelizzazione del cliente è un aspetto molto importante per la crescita del business.
Ci sono però situazioni in cui mantenere gli stessi clienti risulta più complesso, ecco perché nell'articolo di oggi abbiamo deciso di esplorare meglio le tecniche più efficaci per trovare nuovi clienti, in poco tempo.

Trovare nuovi clienti: le strategie più "classiche"

I clienti potenziali sono numerosi ma la difficoltà, a volte, è stabilire un primo contatto.

Esistono alcuni canali che possono raggiungere audience molto vaste, come ad esempio le attività di advertising, ma il cui budget è spesso piuttosto elevato.

Anche partecipare agli eventi o alle fiere di settore e realizzare un sito web, spesso accompagnato da un blog, può essere un buon punto di partenza a costi contenuti, ma non sempre sufficiente.

Altre soluzioni per trovare clienti sono i social media, su cui si possono pubblicare contenuti e post di valore per il proprio target: spesso però capita di attendere a lungo per vedere i primi risultati.

Oltre alle strategie citate, ne esistono altre che possiamo definire non convenzionali e che offrono risultati molto positivi per i freelance che desiderano ampliare il proprio numero di clienti.

Le migliori piattaforme online per trovare nuovi clienti

Un mezzo molto utile per proporre i propri servizi ad una vasta clientela sono le cosiddette piattaforme di intermediazione, luoghi di incontri virtuali in cui si stringono rapporti lavorativi tra professionisti e aziende e dove si incontrano domanda e offerta di beni e servizi.

Tra le piattaforme digitali più note c'è Twago (Teamwork Across Global Offices) fondata nel 2009 a Berlino, un sito in cui i liberi professionisti possono trovare progetti in linea con le proprie competenze, grazie agli annunci suddivisi per categorie.

Per alcune professioni inoltre, esistono piattaforme più specifiche come ad esempio Unsplash per i fotografi, un portale che raccoglie scatti e immagini e che viene visitato ogni giorno da migliaia di utenti di tutto il mondo.
Chi visualizza le foto pubblicate su Unsplash, spesso lo fa per motivi professionali e in genere lavora nell'ambito della comunicazione. Allo stesso tempo, il professionista che posta le sue fotografie gratuitamente guadagna visibilità ed ha concrete possibilità di entrare in contatto con committenti alla ricerca di collaboratori per temi affini alle immagini pubblicate. Un elemento rilevante del portale è infatti l’alta qualità degli scatti.

Piattaforme nazionali e internazionali

Consulenti di immagine, personal trainer e artigiani sono alcuni dei testimonial di ProntoPro, sito attraverso cui le aziende possono presentare le proprie richieste, confrontare i preventivi e scegliere il giusto professionista.

Il freelance, invece, può visionare le richieste delle aziende selezionando la categoria di interesse.

Ad esempio, un professionista potrà selezionare "consulente marketing", "web content writer", "social media manager" o altro ancora per ricevere proposte affini alle proprie competenze.

Ovviamente, per ampliare ancora di più la propria cerchia di clienti, è possibile anche utilizzare piattaforme internazionali come Workana, portale dedicato al mercato latino americano ma che, grazie a internet, permette di svolgere lavori e progetti da qualsiasi luogo geografico.

Per quanto riguarda il mercato statunitense invece, Fiverr è sicuramente una delle piattaforme più utilizzate: per trovare clienti è sufficiente avere un account e scegliere il settore di interesse.

Tra le categorie presenti sul sito troviamo:

  • Writing & Translation
  • Digital marketing
  • Music & Audio
  • Video
  • Lifestyle
  • Programming & Tech

Altre soluzioni per trovare clienti

Fin qui abbiamo citato alcune piattaforme di intermediazione attraverso le quali è molto semplice trovare progetti interessanti, anche a livello internazionale.

Naturalmente non suggeriamo di abbandonare i social media e i mezzi citati in precedenza, ma di affiancare altre possibilità che permettono di ampliare il proprio raggio d’azione ed entrare in contatto con clienti e lavori diversi.

Oltre alle piattaforme già citate, ne esistono ovviamente molte altre, dalle più generiche alle più verticali per professionalità e tipologia di progetti.

Toptal è una piattaforma globale di network riservata a sviluppatori, designer, project manager e ad altre figure specifiche. L'iscrizione come freelance è semplice e avviene compilando alcuni campi: una volta aperto l'account si entra subito in contatto con il network di potenziali clienti.

Anche su Upwork i servizi sono suddivisi in sezioni e sottosezioni: le offerte dei committenti provengono da tutti i Paesi e sono numerose.

Un’altra piattaforma italiana molto interessante per professionisti creativi e tecnologici è Crebs, il portale attraverso cui startup e imprese reperiscono profili e collaboratori. Crebs diffonde gli annunci attraverso i social, i motori di ricerca e le newsletter dimostrandosi estremamente efficace. Inoltre la creazione di Job Alerts consente di ricevere avvisi e notifiche riguardo ad annunci in linea con il proprio profilo.

Capita molto spesso che i lavoratori indipendenti lavorino in giro per il mondo e che decidano di mettere insieme le proprie competenze per avviare percorsi di collaborazione: i freelance che adottano questo stile di vita possono trovare un’importante risorsa nel sito Nomadi Digitali dove sono presenti proposte di lavoro, servizi e contenuti che aiutano a partire con un business sul web.

Questa breve rassegna ci ha portati a considerare alcune delle piattaforme di intermediazione più importanti, a cui non possiamo non aggiungere Professionisti.it: sito che dispone di guide redatte da consulenti del network che possono essere successivamente contattati dai committenti per appuntamenti e consulenze più approfondite.

La lista può essere ancora molto lunga considerando altre importanti risorse come Remote, Addlance e Guru che raccolgono e consentono di valutare offerte di lavoro per i liberi professionisti:

Chi è alla ricerca di un progetto stimolante ha a disposizione anche Remote, la piattaforma che mette in contatto i freelance di talento con le imprese più innovative. Interessanti opportunità soprattutto per sviluppatori di siti web e per esperti nell’ottimizzazione SEO - ma anche per commercialisti, architetti e assistenti amministrativi - sono offerte da AddLance, considerato il maggiore network di freelance italiano.

Con Guru le occasioni sono molteplici sia nel settore informatico che in quello legale e ingegneristico mentre LavoriCreativi è la community a cui fanno riferimento i professionisti della comunicazione come interior design, web marketing e copywriter.

Infine c'è YouCrea dedicato ai videomaker, ai progettisti del suono e ai creatori di animazioni grafiche.

Alcuni consigli da tenere a mente durante la ricerca di nuovi clienti

Prima di concludere questo articolo, ci teniamo a dare due ultimi consigli per gestire la ricerca di nuovi clienti nel modo più efficace possibile.

È importante tenere a mente che, su piattaforme particolarmente conosciute e in cui la concorrenza è piuttosto alta, è necessario curare con attenzione le informazioni presenti sul proprio profilo e il proprio portfolio, in modo che aumentino le possibilità di essere scelti per determinati progetti.

Inoltre, una volta trovati i clienti, soprattutto se numerosi, è importante organizzarsi per gestire correttamente i flussi di cassa, la fatturazione e i pagamenti.

Per queste attività, la piattaforma di riferimento è sicuramente Beesy, la soluzione che permette di analizzare entrate e uscite, gestire le proprie fatture e fatture elettroniche e calcolare le imposte in tempo reale, il tutto grazie ad un’interfaccia semplice ed intuitiva.

Per ulteriori informazioni su Beesy, scopri il nostro sito oppure lascia un tuo commento e continua a leggere i nostri articoli 👇🏼

caricamento

Potrebbero interessarti...

Iscriviti alla newsletter di Beesy e ricevi consigli settimanali su come far crescere il tuo business

Thank you! Your submission has been received!
Oops! Something went wrong while submitting the form.