A quali freelance creativi rivolgersi per lanciare la propria startup

March 18, 2019
Federica
Avvia il tuo business

Per affermarsi sul mercato, una startup ha bisogno di alcuni freelance che possano affiancare il team originario: vediamo quali sono le figure professionali più importanti da ricercare.

A quali freelance creativi rivolgersi per lanciare la propria startup
Un sito web che faccia da hub per il progetto
Di quali freelance creativi ha bisogno una startup
Contenuti che non passano inosservati
Soluzioni per monitorare il proprio business
Una strategia di content marketing integrata

A quali freelance creativi rivolgersi per lanciare la propria startup

Lanciare una startup è un lavoro serio.
(Ne abbiamo parlato anche nell'articolo Come fondare una startup innovativa).

Sviluppare l'idea imprenditoriale, trasformarla in un progetto concreto e mettere in piedi l'azienda richiede una mole di lavoro incredibile.

Spesso il seme dell'idea che si trasforma in startup nasce in un team ristretto di persone con competenze complementari e quasi sempre si tratta di profili che si occupano di ricerca (è il caso in particolare delle startup innovative) oppure di profili che hanno competenze tecniche nel campo della progettazione o nella realizzazione di prodotti o servizi.

Ma il successo di una startup non risiede solo nella sua capacità di sviluppare il core business.

Per superare la fase di lancio e per affermarsi sul mercato, un'iniziativa imprenditoriale ha bisogno anche di essere comunicata all'esterno. Ed è in questo senso che risultano preziose diverse figure professionali: freelance creativi che possono affiancare il team della startup e aiutarla a fare il grande salto verso il successo.

Di quali freelance creativi ha bisogno una startup

L'idea imprenditoriale c'è, il piano d'impresa c'è, il team che lavora al progetto c'è, il business plan c'è: a questo punto quel che serve è comunicare all'esterno la propria identità e le proprie idee.

Le figure che non possono mancare, e che di solito sono facilmente reperibili sul mercato, sono: un venditore e un amministratore.

Con venditore non intendiamo necessariamente qualcuno che venda porta a porta ma una figura interna al team che possa dedicarsi interamente a questa attività, che viva per trovare clienti e convincerli all’acquisto.

Con amministratore intendiamo qualcuno che si occupi di contratti, fatture, pagamenti, insomma tutta la burocrazia in generale. Di solito questa attività viene suddivisa tra i vari membri del team ma non è da sottovalutare. Infatti, per quanto ci si trovi in una startup, è un’attività estremamente importante.

Oltre a queste figure serve qualcuno che costruisca e alimenti la strategia digitale. Di solito per partire molte startup scelgono di avvalersi di un team di freelance creativi, questo perché è piuttosto difficile trovare amici che abbiano sia le competenze che la possibilità di lanciarsi in un progetto imprenditoriale.

Il numero di professionisti da contattare dipende da quanto è strutturato il progetto e da quali sono gli obiettivi della startup, ma sono almeno tre le figure chiave che non dovrebbero mancare:

  • un web developer che si occupi della realizzazione del sito internet della startup
  • un esperto in content marketing che definisca la strategia dei contenuti
  • un copywriter che si occupi della stesura dei testi del sito internet e dei testi riportati sui materiali informativi usati nelle presentazioni dell'azienda

Un sito web che faccia da hub per il progetto

Il sito internet è il biglietto da visita della startup: chi ha sentito parlare dell'idea, chi cerca informazioni su quel particolare prodotto o servizio, chi vuole finanziarie idee innovative è nel sito internet dell'azienda che va a curiosare.
E avere un sito poco curato, difficile da navigare, che trasmette improvvisazione e dilettantismo non è una buona idea.

Collaborare con un web developer aiuta l'impresa a realizzare un sito internet in grado di diventare l'hub del progetto, il punto in cui confluiscono le attività di comunicazione verso tutti gli stakeholders. A seconda degli obiettivi dell'impresa, il sito può essere lo strumento per attirare gli investitori (singoli o membri di incubatori), per entrare in contatto con i potenziali clienti, per trovare partner o per sviluppare il business.

Professionisti con competenze in web development e web design permettono di creare un sito web con percorsi di navigazione chiari, una struttura flessibile e un aspetto coerente con l'identità della startup.

Una strategia di content marketing integrata

Una seconda figura professionale che non dovrebbe mai mancare nei piani di crescita di una startup è un esperto di content marketing, capace di affiancare l'azienda nella definizione di una strategia dei contenuti integrata.
I membri del team della startup e l'esperto di content marketing devono lavorare fianco a fianco per mettere a punto una strategia di comunicazione che si innesti alla perfezione con la strategia aziendale e con i suoi obiettivi.

Il piano di content marketing, attraverso la pubblicazione di contenuti utili e rilevanti, può aiutare l'impresa ad aumentare la conoscenza del brand e ad ampliare il proprio mercato.

Contenuti che non passano inosservati

Infine, c'è bisogno di un copywriter che sappia tradurre i piani di sviluppo dell'impresa e le strategie di business in parole coinvolgenti.
Affidarsi a un freelance esperto in copywriting permette alla startup di distinguersi da tutti gli altri e di poter contare su pagine internet e materiali di comunicazione cartacei che non passano inosservati.

Attraverso una ricerca sul tono di voce, lo studio dell'azienda e la comprensione degli obiettivi della startup e delle caratteristiche del pubblico da raggiungere, applicando le corrette tecniche di copywriting, il professionista scelto creerà dei testi personalizzati, che raccontino l'azienda in modo coinvolgente.

Che si tratti di un potenziale cliente o di un finanziatore poco importa: il copy saprà quali corde andare a toccare e quali parole usare per fare la differenza.

Soluzioni per monitorare il proprio business

Per affermarsi e ottenere risultati, la startup ha bisogno dunque di figure con competenze e professionalità complementari a quelle possedute dal team originario.

Oltre al giusto team, quando si lancia una startup è importante non tralasciare la gestione degli aspetti fiscali e di business come fatturazione, monitoraggio delle spese e conto corrente.
Beesy è la piattaforma semplice e intuitiva che ti aiuta ad avere una panoramica sempre aggiornata del tuo business, supportandoti nelle decisioni di ogni giorno.

Scopri Beesy e prova tutte le sue funzionalità grazie alla versione gratuita!

caricamento

Potrebbero interessarti...

Iscriviti alla newsletter di Beesy e ricevi consigli settimanali su come far crescere il tuo business

Thank you! Your submission has been received!
Oops! Something went wrong while submitting the form.
Beesy S.r.l. | Via Alserio 20, 20159, Milano, Italia
P.IVA: 10348740969 | N° REA MI 2524928 | Capitale sociale € 15.250 (i.v.) | beesy-srl@legalmail.it